 PressPool ufficio stampa digitale

Nuovi studi a Milano per il doppiaggio

La SDI Media sceglie la S.M. di Pino Stillitano per nuovi studi, a Milano e in Germania.

L'americana SDI Media è famosa nel mondo per localizzazione, traduzione, doppiaggio e creazione sottotitoli di programmi tv, home video, video game e multimedia, praticamente “da ogni lingua verso ogni lingua”.

Abbiamo incontrato Michel Barreau, Vice Presidente al settore “Dubbing Technologies & Creative Standards” di SDI Media per avere informazioni sulle sedi più recenti, di cui una appena realizzata e già operativa a Milano.

Egli si cura di tutte le tecnologie che coinvolgono il lavoro sul doppiaggio, la costruzione di nuovi studi, gli upgrade degli strumenti audio esistenti e di sviluppare nuovi programmi per l'audio, nonché dell'uniformità e aderenza agli standard, dato che sono attivi oggi ben 22 studi in molte nazioni del mondo e si lavora in oltre 50 lingue.

Si tende quindi a creare un riferimento sia operativo sia strutturale per tutto il lavoro creativo, una specie di standardizzazione nelle procedure e nelle tecnologie per far sì che la qualità sia la stessa in tutti i paesi. Questo concetto oggi coinvolge più di cento sale di registrazione, esattamente 103 sale di registrazione, direttamente operative a cui vanno sommate quelle dei partner nei paesi dove ancora non si è presenti con una sede diretta.

A proposito di sedi, una nuova è stata da poco ultimata a Milano in via privata Oslavia, mentre una seconda nuova sede sarà costruita in Germania prossimamente.

SDI Media a Milano

Quella di Milano prevede, su un complesso di circa 450 mq, due studi di registrazione e si è previsione di crearne altri due. Qui le sale sono piuttosto grandi, di circa 5 x 3,40 m per la regia e 5 x 4,30 m per la sala di ripresa, completate da un soffitto molto alto di quasi 3 metri.

Sono attrezzate al meglio per svolgere tutto il lavoro di doppiaggio tipico con un attore alla volta e perfettamente in grado di dare spazio anche a un secondo doppiatore, come spesso accade, o anche fino a sei/sette attori, come talora avviene per creare il setting sonoro.

Per realizzare tutta l'opera è stata coinvolta un'azienda di Lissone, la S.M. di Pino Stillitano, super specializzata nei settori radio-televisione, recording e anche civile, per una lunghissima serie di installazioni che permettono di gestire al meglio l'insonorizzazione, la correzione acustica e sempre con qualche “ciliegina” in più, come vedremo.

Le caratteristiche principali di queste sale sono il grande isolamento dal resto della struttura e a maggior ragione verso l'esterno, la risposta acustica, il modo in cui sono state realizzate, ossia le finiture, le dimensioni e la cura in ogni dettaglio persino a livello estetico.

“Direi che abbiamo fatto un bel lavoro non solo sulla tecnica ma anche sull'apparenza:” - dice Michel Barreau - “con l'isolamento acustico che si sente ad orecchio ma si vede anche quando si lavora in sala, grazie a preziosismi vari come listelli di legno pregiato ed eleganti zoccolature molto ricercate. Grazie alla S.M. abbiamo curato molto l'estetica e l'acustica che sono i due aspetti fondamentali per una struttura di doppiaggio.”

Sono strutture create completamente dal nuovo in uno spazio vuoto dove le aree necessarie sono state adeguate ricorrendo alla tecnica del box-in-the-box che permette di disaccoppiare ogni sala dal resto dei locali.

La progettazione -come sempre- è stata effettuata interamente e personalmente dal titolare della S.M. Pino Stillitano, partendo da precise esigenze di isolamento. Considerando che l'Italia ha una grande tradizione nel doppiaggio, la committente SDI Media voleva creare delle sale abbastanza ampie, quindi si sono concordate le dimensioni e si è subito partiti coi lavori.

Per la realizzazione sono state impiegate circa dieci settimane e i tempi previsti sono stati rispettati.

Michel Barreau sottolinea: “Tutta la realizzazione è filata via molto liscia, senza problemi, non abbiamo rilevato alcuna difficoltà particolare in corso d'opera e il tutto il lavoro si è completato molto bene nei tempi previsti.”

Il raddoppio

Si parla già di un'altra nuova sede in Germania, da affiancare a quella esistente di Berlino, che prevede un arco realizzativo di otto settimane, sempre demandata alle cure -ossia progettazione e realizzazione- della S.M.. Il progetto prevede studi più piccoli, un impegno minore e un lavoro più semplice anche negli spazi comuni.

Il progetto nel complesso contempla due studi di doppiaggio, uno spazio comune, due uffici, una sala server, una sala di edit audio. La sala di ripresa è di circa 18 mq, 4,35x4, e quella di regia è di 14mq, 4x 3,50m.

Per le finiture si è cercato di aderire ai colori scelti nella sede principale di Berlino, dove sono operativi ben sette studi, cercando di ripeterne lo schema, con pareti beige, porte in blu tipico e anche moquette. Anche qui si parte da uno spazio vuoto e per realizzare tutto da capo, cartongesso, doppie pareti, isolamento e poi si procede con l'accordo acustico.

Anche qui le soluzioni più importanti scelte ripetono lo schema della “scatola nella scatola”. Naturalmente è stata applicata anche qui la ventilazione forzata tipica -e unica in Italia- che solo la S.M. propone ai propri clienti, ossia la “fuga a cascata”, che prevede il contro soffitto staccato di una decina di cm dalle pareti del perimetro così da permettere all'aria condizionata un flusso molto delicato ed efficace. Questo non infastidisce le persone al lavoro ed l’impianto è perfettamente silenzioso.

Michel Barreau specifica: “Siamo molto contenti dell'esito del primo lavoro con Pino Stillitano che ha realizzato tutta la progettazione operativa: i nuovi studi di Milano sono stati ultimati nei tempi richiesti e così abbiamo chiesto alla S.M. di realizzare altri studi.

Alla S.M. sono arrivato dopo una ricerca su Internet e grazie al passaparola di suoi clienti soddisfatti. Dopo la ricerca avevo selezionato due aziende ma quando ho incontrato Pino Stillitano ho scelto lui perché mi è sembrato più in gamba!

La caratteristica del suo lavoro che mi è piaciuta di più è che cura sempre tutto personalmente per i suoi clienti e risponde sempre molto attentamente alle richieste; e questo è molto importante per noi che abbiamo bisogno della qualità ma a un prezzo abbastanza contenuto. Reattivo e dinamico, vuole fare un bel lavoro, sempre.”

www.sdimedia.com

PressPool

Progetto

Progetto

- Virtual Press Office - Ufficio Stampa - Abbiamo realizzato questa Sala Stampa Virtuale per: * fornire alle aziende i supporti comunicativi essenziali alla crescita corporate,* dare una maggiore visibilità ad alcuni...

PressPool Abroad

PressPool Abroad

OUR MAIN COURSES (FOR INTERNATIONAL CUSTOMERS): PressPool Press office "main courses" (for international customers) are: * Creating press releases and case studies on target * Create and populate international websites * Web videos, pure...

Adsense XP

  PressPool p.iva 03912510967