 PressPool ufficio stampa digitale

Dream & Dream nuova sede: audio post sempre vicino alle rotaie

Marcello Cortese ci presenta la sua uova struttura interamente dedicata all'audio professionale, Dream & Dream, che sta sorgendo in via Ferrante Aporti e tra breve si sposterà in questa sede dalla precedente in via Procaccini, sempre a Milano.

Con una lunga storia di doppiatore iniziata da bambino, passando dalla tv alla radio, al teatro, da trent'anni a questa parte Marcello Cortese, titolare, prevalentemente anche oggi si occupa di doppiaggio e pubblicità.

Da 15 anni ha fondato la Dream & Dream che come core business mantiene il doppiaggio e i comunicati pubblicitari, seguendo radio, tv e telecomunicati solo audio. L'Aprile 2012 è la data cruciale che segna lo spostamento dalla sede precedente in via Procaccini, a quella nuova a fianco della stazione centrale.

Da attore e doppiatore con una lunga lista di titoli noti, come dalle sorelle McLeod a Capitan Harlock, il doppiaggio continua a costituire un'ottima fonte di soddisfazione e dal 1997 la Dream & Dream ha iniziato il suo percorso nell'audio professionale, soprattutto nella post produzione della parte audio dei comunicati pubblicitari.

Dalla sede precedente è stato ricalcato il layout e applicato alla nuova struttura che si sta completando negli allestimenti finali. Nei nuovi spazi trovano posto tre sale audio di regia allestite con ProTools HD, che si affacciano mediante visiva a tre sale di ripresa audio, più una sala di missaggio di dimensioni contenute che nella sede nuova ha dimensioni decisamente più ampie per accogliere al meglio tutte le attività di mix digitale audio dedicato alla tv: una saletta allestita in Dolby digital.

La nuova sede si trova in una bella palazzina su due piani che si sviluppano longitudinalmente in parallelo ai...binari della Stazione Centrale! Con uno spazio frontale proprietario da adibire a parcheggio ospiti e un'area cortilizia interna, alla sinistra del numero civico 21 con pochi gradini si accede agli uffici posti al primo piano.

Gli spazi assommano a 500 mq complessivi divisi su due piani, ciascuno di 250 mq, dove il piano inferiore -a livello terra- è stato previsto per essere dedicato interamente alle strutture tecniche. Come accennato, sotto sono in fase di allestimento finale le tre sale audio regia più posa, più una sala macchine, più una sala dedicata a una postazione con Apple Final Cut, per le esigenze sempre in crescita di lavorare anche il video, seppure sempre legato all'audio. Questo perchè alla Dream & Dream spesso capita di dover rifare sigle, localizzare cartelli, crediti e via.

Mentre salendo, al piano primo il nuovo layout prevede ancora una sala di mixing, un'altra postazione con Apple Final Cut di minori dimensioni e uno spazio è dedicato alla post produzione video vera e propria in outsourcing, cioè affidata a un “esterno” anche se questa “costola” tende ad essere uno stretto punto di contatto con il resto della struttura per le esigenze video.

Sempre nella sezione al primo piano, sono gli uffici della Dream & Dream completati da una grande sala riunioni e un open space; nel grande salone trovano posto le scrivanie degli uffici.

Per ogni locale tecnico, regia e sala di ripresa audio la S.M. Di Pino Stillitano ha realizzato una classica configurazione da “box in the box”, ossia ha disaccoppiato dal punto di vista meccanico l'”interno” dall'”esterno”, cosicché i suoni all'esterno rimangano tali e quelli all'interno, anche.

Rammentiamo che la S.M. Di Pino Stillitano è azienda assai nota nel settore radio televisivo, recording e anche civile, per una lunghissima serie di installazioni che permettono di gestire al meglio l'insonorizzazione e la correzione acustica. La commessa viene sempre “interpretata” da questa azienda di Lissone che nel completo rispetto del budget e dei tempi di consegna previsti riesce -sempre – a restituire risultati finali -chiavi in mano- di altissimo impatto estetico e di massima funzionalità acustica.

Non è un caso che la Dream & Dream abbia fatto realizzare sempre alla S.M. anche la precedente struttura e oggi al cambio di sede la fiducia si rinnovi.

La vicinanza della struttura precedente, in Procaccini, alle rotaie del tram -che introducono vibrazioni e pesanti rumori di fondo anche da ottanta metri di distanza - e della nuova, similmente vicina alla stazione centrale dove ancora si ripropone il rumore delle rotaie (in forma minore) e dei treni che suonano entrando in stazione, ha comportato in entrambi i casi una gestione impeccabile dell'insonorizzazione e dell'isolamento che dovevano essere totali.

Ogni saletta di regia, di ripresa e di mixing, poi deve avere una propria caratteristica acustica e il complesso nel suo intero costituisce -quindi- una ennesima ottima “palestra” per le capacità della S.M.

Per dare un'idea della complessità realizzativa, sottolineiamo come pavimenti e soffitti siano stati del tutto isolati e creati accostando diversi strati di materiali. Il pavimento è rialzato da terra di otto centimetri, le pareti sono da venti centimetri, composte da ben tre lastre di cartongesso, così stratificato: cinque centimetri di lana di roccia, una intercapedine, dato che il vuoto concorre all'isolamento acustico, e poi si ripete la stessa struttura, ancora con lana di roccia e cartongesso. Dopo questo pesante isolamento viene creato il trattamento acustico che è quello che conferisce personalità sonora e carattere ad ogni stanza. I colori portanti sono quelli della struttura esistente, con diverse tonalità di giallo e arancio, giocate a seconda degli ambienti e completate dagli infissi in un rosso mattone, non eccessivo, piuttosto “arancionato”. Il pavimento in legno con una tonalità scura è stato scelto per creare un contrasto cromatico con le varie gradazioni di giallo dei muri.

Pur essendo una struttura certo basata su molta tecnologia, l'impatto estetico è stato molto curato per antropomorfizzare l'ambiente e rendere più accoglienti gli spazi sullo stile della casa, non dell'ufficio o della post produzione audio. In tale direzione, per esempio, si è scelto di illuminare tutto con lampade da terra, pochi faretti alogeni, e tonalità di luce calda con illuminazione d'accento “strategica”.

Marcello Cortese conferma il suo grado di soddisfazione verso questa non facile operazione di totale rinnovamento: “Grazie a Pino Stillitano e la S.M. abbiamo ristrutturato questi ambienti a tempi di record, con un particolare tocco di eleganza e non solo di funzionalità, come mi era già successo in passato nella precedente sede. Ora possiamo continuare il nostro lavoro in una cornice molto più gradevole e funzionale.”

www.dreamdream.it

www.s-m.it

PressPool

Progetto

Progetto

- Virtual Press Office - Ufficio Stampa - Abbiamo realizzato questa Sala Stampa Virtuale per: * fornire alle aziende i supporti comunicativi essenziali alla crescita corporate,* dare una maggiore visibilità ad alcuni...

PressPool Abroad

PressPool Abroad

OUR MAIN COURSES (FOR INTERNATIONAL CUSTOMERS): PressPool Press office "main courses" (for international customers) are: * Creating press releases and case studies on target * Create and populate international websites * Web videos, pure...

Adsense XP

  PressPool p.iva 03912510967