Gestione del Suono nella produzione audio per la Cinematografia

aescinema.jpgRoma, 26 Febbraio 2008,
CSC (Centro Sperimentale di Cinematografia)
e
A.N.I.C.A. (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali
In contemporanea con la giornata di apertura dell’Anno Accademico presso il CSC-Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, si comunica che, in data da definire, presso la Sede di Milano verrà ripetuta la Presentazione, già avvenuta a Roma il 19 Gennaio 2008, nella prestigiosa Sala multimediale della A.N.I.C.A. del documento:

“Gestione del Suono nella produzione audio per la Cinematografia” – Paper GTC 010
Norme e Raccomandazioni per la corretta procedura dell’Audio cinematografico,
dalla Presa diretta al Montaggio.

Al tavolo della Presentazione al CSC di Milano, è prevista la presenza di:
Fabio Felici (AES Italia),
Simone Corelli (AIFM),
Maurizio Argentieri (Presidente AITS),
Federico Savina (ATIC-CSC-SMPTE),
Antonio Ricossa (Vice Presidente dell’ATIC).

Il CSC e l'A.N.I.C.A. patrocineranno l'evento avendone riconosciuto la sua
importanza e singolarità.
Questo importante documento è stato redatto dal gruppo tematico per la
Cinematografia dell' AES Italia, che è nato l' 11 Novembre del 2006 con l'organizzazione
del congresso nazionale dell' AES di Roma. Una delle due giornate
fu interamente dedicata alla Cinematografia sonora evidenziando lo stato
attuale delle tecniche e gli standard in uso, con l'apertura di un dibattito per identificare
una strada da proseguire per gettare un sasso nello stagno dell'immobilità
tecnica, che ha portato con l'avvento dei sistemi informatici
adattati all'audio, alla anarchia più totale in fatto di standard e convenzioni
da adottare specialmente nella Cinematografia.
“Gestione del Suono nella produzione audio per la Cinematografia” – Paper GTC 010
Norme e Raccomandazioni per la corretta procedura dell’Audio cinematografico,
dalla Presa diretta al Montaggio.

In quella giornata di studio furono presentate, da autorevoli relatori, problematiche
specifiche in relazione al confezionamento dei files usati nel Cinema,
ai livelli, al timecode, ascolti ed altri argomenti. Vennero quindi prodotti dieci
documenti tecnici, marchiati AES, frutto del lavoro di ognuno di essi.
Da quel momento è trascorso un anno intenso di lavoro, con la finalità di
produrre un “documento madre”, che avesse in se gli elementi normativi per la
corretta gestione del workflow cinematografico.
Una sintesi degli studi approfonditi per ogni argomento, redatta come una norma
d'uso.
In questo anno gli studi di singoli operatori del settore, i confronti, il lavoro
telematico svolto a distanza, videoconferenze, etc. sono sfociati in una riunione
di coordinamento generale, convocata alla Technicolor di Roma, dove si è elaborata
la prima bozza di questo documento alla presenza di 25 professionisti,
dalla presa diretta al mix.
Successivamente, elaborazioni, confronti, consulenze e revisioni hanno portato
alla nascita di un documento finale, che risulta essere il :
primo nella storia della cinematografia italiana.
E' un ottimo punto di partenza per stabilire dei parametri base sui quali
sviluppare approfondimenti e aggiornamenti.
Per questo, il documento risulta aperto e soggetto a continui perfezionamenti
anche per via dell'avanzamento tecnologico.
E' stato importante il contributo del dipartimento INFOCOM, della Facoltà
di Ingegneria dell'Università di Roma "La Sapienza", svolgendo il ruolo
di supervisione dei dati tecnici, e dell' A.T.I.C. (Associazione Tecnica Italiana
per la Cinematografia e la Televisione), che ha svolto l’importante ruolo di coordinazione
ed organizzazione, forte della sua esperienza di oltre sessanta anni di
attività nell’ambito dello Spettacolo attraverso la sua funzione istituzionale di
aumento della conoscenza tecnica italiana, e che da quest’anno è disponibile
anche in rete con il suo sito:

www.atic-ntc.org

nonché dell' AITS (Associazione Italiana Tecnici del Suono) che ha voluto
approvare il documento per adottarlo nelle lavorazioni.
logoaes.jpg

Riferimenti di link informatici :
(in ordine alfabetico)
A.E.S. Audio Engineering Society – Sezione Italiana http://www.aesitalia.org
A.I.F.M. Associazione Italiana Fonici di Mixage http://www.aifm2000.it
A.I.T.S. Associazione Italiana Tecnici del Suono http://www.aits.it
A.N.I.C.A. Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali http://www.anica.it
A.T.I.C. Associazione Tecnica Italiana per la Cinematografia e la Televisione http://www.atic-ntc.org
CSC Centro Sperimentale di Cinematografia http://www.csc-cinematografia.it
INFOCOM Dipartimento “INFOCOM” – Facoltà di Ingegneria, “La Sapienza” - Roma http://infocom.uniroma1.it
S.M.P.T.E Society of Motion Picture and Television Engineers http://www.smpte.org