 PressPool ufficio stampa digitale

Premium Mediaset Passion

Mediaset è con la Champions dal 1992: in campo un grande impegno che si rinnova

Roberto Landini presspool

[In uscita su Millecanali, ed Tecniche Nuove, tutti i diritti riservati]
Premium detiene i diritti di trasmissione in esclusiva assoluta per questa e per le prossime due edizioni della "Uefa Champions League". Martedì 15 e mercoledì 16 settembre 2015, con la prima giornata della fase a gironi, è cominciata ufficialmente la più prestigiosa competizione per club.


Yves Confalonieri Direttore dei contenuti Premium, ci descrive una panoramica sul grande impegno editoriale profuso da Mediaset nei confronti della Champions League. Seguono poi le voci di Fabio Cazzaniga, Direttore responsabile, che ci descrive gli aspetti produttivi e di Luca Festa Direttore Esecutivo e responsabile di tutti gli eventi in esterna che ci avvicina alla dimensione tecnica.

L'Impegno Editoriale, Yves Confalonieri
"Per noi è chiaro che la Champions non è stato solo un investimento sui diritti, anche se piuttosto costosi. La Champions, per molti risvolti è, infatti, un fiore all'occhiello per Mediaset. Si tratta di un torneo di calcio sicuramente tra i più importanti del mondo e per noi è un vero proprio grande evento. Infatti non coinvolge certo solo la trasmissione delle partite in elevata qualità ma è anche tutta la gestione degli eventi, come pre e post studio, e con un taglio che riteniamo abbastanza nuovo. Abbiamo aggiunto nuovi talent, e inseguiamo il concetto di voler restituire l'emozione tipica dello stadio.
Vogliamo che l'immagine e il commento costituiscano un'esperienza da casa più simile a quella che il tifoso vive nello stadio.
Anche la scelta della scenografia da studio cerca di restituire la visione della curva, con i conduttori virtualmente presenti allo stadio.
Il prodotto televisivo della sua parte è ancora più caldo, per una forte interazione con i nostri abbonati che possono porre domande personali all'allenatore o al giocatore, scrivendo agli account ufficiali Facebook, Twitter e Instagram di PremiumSportHD o con l'hashtag #premiumchampions. Questo per creare una partecipazione "più calda", cercando di proporre tutto con uno stile un po' più italiano e meno internazionale.
Anche il martedì e il mercoledì, quando non si giocano le partite, per noi sono comunque due serate vive, con appuntamenti da studio magazine, così che la Champions prosegua non solo durante la partita, ma costruiamo una serie di "eventi attorno all'evento".
L'offerta di Premium on-line che viaggerà sempre più sulla fibra ottica permetterà di proporre anche servizi in più spinti."

Fabio Cazzaniga, Direttore delle Produzioni Sport
"Mi occupo di dirigere una struttura di 45 persone che ha al suo interno produttori esecutivi, un ufficio internazionale che segue la gestione del contratto UEFA con tutte le specifiche tecniche richieste, operative e gestionali, in pratica controlla che vengano seguite le specifiche espresse dal capitolato tecnico, il Broadcaster Manual, che descrive come va svolta effettivamente la ripresa della Champions. Sono 145 partite da produrre e noi in Italia abbiamo l'obbligo di produrre tutte le partite dei team italiani, quindi le partite in casa della Roma e quelle della Juventus. Oltre a questo, abbiamo la possibilità di integrare tutte le altre partite all'estero, ossia di personalizzare il prodotto internazionale che l'host broadcaster, detentore dei diritti delle riprese, propone.
L'impegno è considerevole e, per esempio, nella personalizzazione abbiamo chiesto una telecamera dedicata esclusivamente al regista dello studio che gestisce pre e post partita, che riporta le immagini su speciali pareti di monitor per la scenografia che restituiscono la sensazione dello stadio. Questa telecamera di solito è piazzata sulla seconda fila all'altezza del secondo seggiolino, quindi siamo attrezzati per portare il telespettatore sempre di più "all'interno dello stadio".
Mediaset schiera dei mezzi mobili per realizzare il clean feed internazionale e anche un mezzo mobile di dimensioni inferiori quando serve realizzare la personalizzazione. Per esempio, per l'impegno Roma-Barcellona abbiamo schierato 135 persone, accreditate, tra tecnici e operatori, con due regie, una dedicata al segnale internazionale e una esclusiva per la personalizzazione del segnale nazionale.
Inoltre, abbiamo definito che quando le squadre giocano all'estero, ossia nell'integrazione, le persone impegnate sono circa 35, impiegando oltre sei telecamere. Un cammino preciso che ci porterà a un appuntamento importantissimo, quale la finale di Milano.
Negli anni Mediaset ha gestito e prodotto le finali della Champions più volte e dopo un periodo in cui SKY agli occhi di Uefa era diventato il partner produttivo importante, con un'immagine praticamente coincidente col calcio, noi di Mediaset, con la finale di Torino di Europa League di due anni fa, siamo riusciti a far capire a Uefa che in Italia esiste un altro modo di vedere e di produrre il calcio. Si sono resi conto di quale impegno noi abbiamo messo in campo, e per noi questa è grande gratificazione. Ma l'obiettivo di Milano 2016 è quello di portare anche tecnicamente delle iniziative nuove.
La difficoltà principale del mio lavoro è di far convivere la grande motivazione, la grande passione che mi accompagna da trent'anni a questa parte, con le ristrettezze di budget soprattutto gli ultimi tempi. Per il resto davvero non ci sono difficoltà: questa grande opportunità, questa nuova iniziativa editoriale che l'azienda ha legato al marchio Premium, ci ha permesso di mettere in campo la nostra professionalità costruita negli anni in funzione di un prodotto di classe molto elevata.
Stiamo veramente provando a dimostrare che esiste un altro tipo di offerta -rispetto a quella satellitare- caratterizzata da un profilo molto più italiano, realizzata da persone che amano "l'italianità delle cose", un'offerta che è impegnata a trasferire un concetto di solidità e un impegno produttivo importante.
Vogliamo essere neno anglosassoni nello stile e più italiani per valorizzare il prodotto che abbiamo, rispettando i caratteri del profilo dell'azienda madre."

Luca Festa, Direttore Esecutivo
"Il capitolato tecnico della Uefa non è stringente, loro indicano l'impiego obbligatorio minimo di 14 telecamere e siccome a noi piace fare le cose per bene, in alcuni casi -come nella prima partita della fase gironi, Roma Barcellona- abbiamo schierato ben 23 telecamere.
L'impegno è gravoso e abbiamo impiegato anche una Spidercam che costituisce un investimento per i costi, visto che viene noleggiata dal mercato tedesco.
Poi due regie mobili, una che governa le camere per il prodotto internazionale e una che deve essere dedicata alla personalizzazione per il mercato italiano. Il clean feed internazionale risponde a requisiti "estetici" di inquadrature e dinamica più generali, mentre nella personalizzazione noi poniamo particolare cura mettendoci nei panni del telespettatore che vuole seguire i giocatori italiani. Quindi, noi abbiamo un duplice compito: dare un prodotto internazionale allineato alle specifiche e rigorosamente monitorato e controllato dalla Uefa che può contestare ogni singola inquadratura mentre prodotto va in onda. E un feed personalizzato per l'Italia dove possiamo davvero "dare di più" esprimendo il nostro punto di vista pur nelle linee editoriali di Mediaset.
Collocare ben 23 telecamere in una fase gironi è stato un compito complesso, ma, nell'insieme, la risposta tecnica e di prodotto che abbiamo avuto è senza pari.
I mezzi mobili di Mediaset sono già tutti impegnati nella copertura di eventi di intrattenimento, quindi ci avvaliamo di service esterni controllati delle nostre strutture tecniche poiché devono rispettare i capitolati che noi redigiamo dopo aver studiato tutti i dettagli tecnici del caso.
Euroscena di Roma è l'azienda service che è stata scelta per coprire la finale della Europa League a Torino, così come per Roma Barcellona.
In generale posso affermare che non abbiamo badato a spese e oltre alla Spidercam abbiamo aggiunto una Hypermotion, prevediamo sempre massima copertura sul retro porta e sul fronte di ripresa, poi due steadicam, due telecamere in reverse che colgono smorfie, volti ed espressioni degli allenatori, due telecamere puntate direttamente sul pubblico chiamate "fan reaction" in grado di cogliere ogni reazione del pubblico.
Inoltre non bisogna dimenticare che dalle cinque del giorno prima noi siamo già allo stadio per descrivere l'arrivo dei giocatori, cogliere le conferenze stampa indiretta e anche la cosiddetta "one-to-one" con l'allenatore del Barcellona e chi è fruitore del servizio Premium ha potuto assistere in diretta, ai primi 15 minuti coi giocatori che sono entrati sul prato dell'olimpico. Questa attività ha permesso di alimentari notiziari, tutte le rubriche dedicate e dare un servizio all'Europa su tutto quello che succede cercando di non far mancare nulla a nessuno, a partire dal giorno prima, fino a quando l'ultimo giocatore ha lasciato lo stadio, seguendo anche le conferenze stampa nel dopo partita in diretta.
L'agenzia dello sport, questo gruppo di lavoro della testata Premium, non solo si deve preoccupare di alimentare i vari canali di Premium, ma deve anche produrre filmati completi per il Tg5 e vari contributi per Italia1, quindi tutto ciò che va anche sui canali FTA. Qui siamo di fronte ad una catena produttiva di grande importanza e per di più alcune scelte tecniche devono seguire le indicazioni fornite al regista. Il nostro lavoro non è solo un arricchimento di immagini è anche voler ascoltare i talent e averli in regia vuol dire considerare il loro parere su come è meglio proporre ogni evento.
La Uefa oggi richiede delle registrazioni continue Isocam in XDCAM che impiega per realizzare un magazine legato alla Champions League. La partita finisce le 22.40 entro le 23 dobbiamo fornire tutta la partita su cinque chiavette USB di cui una viene data agli arbitri per uso personale, una ai club, la Roma, il Barcellona e un paio le tiene la Uefa.
Tutte i segnali delle telecamere vengono registrati contemporaneamente e i due mezzi regia dialogano in rete l'uno con l'altro, così ogni immagine di ognuno dei due mezzi è disponibile per l'altro e proponibile in onda. Per fare un esempio, il mezzo della personalizzazione nazionale può utilizzare qualsiasi immagine delle 23 telecamere in azione per il mezzo internazionale e senza alcuno stress. Questo consente di mantenere un costante arricchimento del prodotto unilaterale; ci sono anche delle linee dedicate di segnali unilaterali che arrivano a Cologno. E non solo, abbiamo anche installato una Premium Cam per seguire i desiderata di Marco Foroni e per esempio se vogliamo seguire i 90 minuti della partita di Pallotta, puntiamo una telecamera in riverse con un obiettivo 100x così da avere qualsiasi secondo di quei 90 minuti, dalla smorfia, alla chiacchiera, al labiale, in modo un unilaterale, un segnale isolato in arrivo a Cologno via fibra, così il giornalista può scrivere un pezzo su quello che vede.
In pratica siamo nelle condizioni di costruire anche tutto il collaterale alla partita. Ossia la potenza schierata in campo è davvero molto elevata. Leggiamo tutta la partita, abbiamo tutta la moviola, e ci mettiamo anche un po' di gossip, qualcosa di non visto, con le stesse dinamiche del campionato: un mix di passione, competenza tecnica sul gioco proprio. La tecnica televisiva deve rispondere per descrivere tutto questo, quindi non è la tecnica che traina lo spettacolo ma il contrario. Il regista poi è colui che enfatizza il prodotto finale.

====== IN UN BOX============
Offerta Pay: Premium garantisce una copertura totale della manifestazione con la trasmissione di tutte le partite in programma, dai gironi fino alla finale. Ogni martedì e mercoledì di coppa, le sfide sono introdotte dallo studio "Premium Champions", condotto da Marco Foroni. Tra gli ospiti, le novità Paolo Rossi, Ciro Ferrara e Federico Balzaretti si aggiungono alla squadra di opinionisti Premium Sport capitanata da Arrigo Sacchi. Graziano Cesari si occupa della moviola, mentre in postazione touchscreen, per tutte le curiosità dal web, Giorgia Rossi. Nel post partita, interviste e commenti a caldo con i protagonisti dei match. Inoltre, tutte le sfide e la "Diretta Champions", con i gol e gli highlight da tutti i campi, sono visibili anche in live streaming grazie a Premium Play.
Offerta Free: per ogni turno di Champions è garantita la visione in chiaro e in alta definizione di una partita. Ma, in occasione della prima giornata, Italia 1 ha fatto un regalo a tutti gli appassionati trasmettendo sia "Real Madrid-Shakhtar Donetsk" di martedì 15, sia "Chelsea-Maccabi Tel Aviv" di mercoledì 16. I match erano visibili anche in live streaming su www.sportmediaset.it e sull'app Sportmediaset (gratuita per tutti i sistemi operativi). In occasione dei match trasmessi in chiaro per questa prima giornata, Italia 1 ha sfoggiato uno studio pre e post dedicato, "Speciale Champions League", condotto da Mino Taveri.
======== FINE BOX=====

==== SCHEDA TECNICA====
REGIA OB22HD HOST

MEZZO REGIA BILICO: Mercedes Actros 1843
MISURE SU STRADA: MISURE IN STATO DI PRODUZIONE
Lunghezza 16,5 m Lunghezza 22 m
Larghezza 2,5 m Larghezza 6 m
Altezza 4 m Altezza 4,2 m
Peso 36,5 t Peso 36,5 t

MEZZO DI APPOGGIO BILICO: Mercedes Actros 1843
Lunghezza 16,5 m
Larghezza 2,5 m
Altezza 3,8 m
Peso 38

CONFIGURAZIONE TECNICA:

TELECAMERE
16 telecamere HD/SD GVG LDK 8000/6000
4 telecamere SSM HD GVG LDK 6200
4 Ottiche HD FUJINON XA 101×9,3 BESM con sistema PF
2 Ottiche HD FUJINON XA 87×9,3 BESM
3 Ottiche HD FUJINON XA 72×9,3 BESM
2 Ottiche HD FUJINON HA 27×6,5 BESM
2 Ottiche HD FUJINON HA 25×6,5 BESM
4 Ottiche HD FUJINON HA 18×6,7 BERD
3 Ottiche HD FUJINON HA 13×4,5 BERD

16 cavalletti Sachtler OB 2000 con testata Vektor 9000
4 gas pedestal Vinten da studio
16 CCU HD GVG LDK 4502
4 CCU HD SSM GVG LDK 4506
20 OCP GVG OCP400
2 master set up GVG MCP40
3 Strumentazione Tektronix (2 xWFM 7000; 1 x WFM 7100)

DISTRIBUTORI + SINCRONIZZATORI
6 catene ON AIR indipendenti HD/SD 16:9 e 4:3 completi di Mux/Demux
8 Harris X-50 Frame Syncronizer(Converter/Mux/D-Mux da SDI in HD e da HD in SDI
50 Distributori PAL
38 Distributori SDI
12 Distributori HD
8 Digi Bus Converter PAL/SDI
8 Digi Bus Converter SDI/PAL
10 Digi Bus Frame Syncronizer SDI
8 Frame Syncronizer HD
6 cestelli Fibra Network complete di.
· 24 schede Video HD/SDI ottiche/elettriche
così come elettriche/ottiche
· 6 CVDM
· 6 Schede Rete LAN
· 2 Schede Mux/D-Mux
· 1 Schede GPI + porte 422

SEZIONE VTR
1 EVS XT3 8 canali HD/SD
2 EVS XT2 6 canali HD/SD
1 EVS XT3 4 canali HD/SD
2 HDCAM Sony HDW2000
5 Digital Betacam Sony DVW A500P
Betacam SP Sony BVW D75PS
6 IMX Sony M2000PS
1 HDD recorder Sony MAV-555 4 canali
1 X-DCAM HD Sony PDWHD-1500
4 DVD recorder con disco di memoria integrato da 160-250GB

MIXER AUDIO e MATRICE AUDIO
Il sistema audio, Mixer Audio e Base Device sono connessi fra di loro con una struttura
in fibra monomodale coprendo percorsi fino a 20Km.
STAGETEC AURUS PLATINUM AUDIO CONSOLE con codifica Dolby E
Configurabile in 7.1/5.1/Stereo/Mono
7 Layer da 48 Fader motorizzati abilitati produzioni audio voler video
Mixer di Backup: Yamaha 02R96 con ingressi e uscite in Madi, collegata alla matrice Nexus.
Tutti i sistemi di ingresso e uscite sono integrati nella matrice.
Matrice Audio fino a 4096×4096 STAGETEC NEXUS composta da 8 Base Device,
processing e conversione dei segnali nei singoli Base Device
La matrice audio è configurata per:
88 ingressi microfoniche
164 ingressi analogiche
184 ingressi AES/EBU
132 uscite analogiche
164 uscite AES/EBU
2 schede MADI da 64 In x 64 Out in AES/EBU
12 Schede Mux / D-Mux HD/SDI da 16 Ch.

SISTEMA INTERCOM
Riedel Artist 112 x 112 espandibile a 128×128
Completa di 35 Pannelli digitali

EQUIPAGGIAMENTO ADDIZIONALE
29 altoparlanti tra Genelec, K&H, e Forstex
1 processore effetti digitali audio Lexicon 300L
1 Jingel machine Instand Replay
1 DAT Forstex D-20B
1 CD player Denon
2 Maya Centauri ISDN codec
8 ibridi telefonici

MIXER VIDEO PRIMARIO
GVG Xten-DD 4ME HD da 94 canali
e GVG DD35 4ME SD da 64 canali
con possibilità di effettuare produzioni HD, SD e/o simulcast
2 pannelli mixer indipendenti per produzioni multilaterali
ed unilaterali contemporanee
Pannello principale con 4 banchi
Pannello secondario con 3 banchi
Al sistema possono essere collegati ulteriori pannelli esterni,
di cui 2 in dotazione da 3 banchi.
1 Miranda Ram Recorder/Player 3ch. HD/SD HMP-1801

MATRICE e MATRICE VIDEO
1 matrice video GV Trinix HD/SD 256×512
1 matrice Philips analogica 64 x 64
1 router RS422 128 porte
BFE Sistema di controllo

MONITOR
Sistema multiviewer Kaleido-X Miranda,
da 70 ingressi HD/SDI/PAL e 8 uscite HDMI
3 LCD Monitor TV-Logic 46″ HD
2 LCD Monitor TV-Logic 40" HD
7 LCD 24″ Monitor TV-Logic HD
3 JVC Monitor 14" HD a tubo
4 Monitor 17″ HD LCD
48 Sony Monitor 9" a tubo
6 Monitor 17" LCD
5 Sony multi split 9×2

SISTEMA DOLBY
2 Microfoni Dolby Soundfield DSF-2 completi di processore 5.1
2 Dolby E Encoder DP 571
1 Dolby E Decoder 5.1 DP 572 E
2 Dolby Encoder Pro Logic DP 563
1 Dolby Decoder Pro Logic DP 564
1 Dolby Audio Tool DP 570
1 Dolby LM 100
1 Soundfield decoder Stereo/5.1 UPM-1M

MICROFONI
2 Sennheiser diversity 8 canali
4 Sennheiser SK50
9 Sennheiser senza fili SKM5000
10 Neumann KM 81 I
5 Neumann KM 82 I
4 RSM 192 Stereo Configurabili
4 Sennheiser MD431 II
2 Sistemi radiomicrofoni Wisycom

-----------------------------

REGIA OB20HD INTEGRAZIONE MEDIASET PREMIUM

MEZZO REGIA MOTRICE: DAIMLERCHRYSLER AG MB 2541.
MISURE SU STRADA:MISURE IN STATO DI PRODUZIONE
Lunghezza 12 m Lunghezza 12 m
Larghezza 2,55 m Larghezza 6 m
Altezza 4 m Altezza 4 m
Peso 26 t Peso 26 t

MEZZO DI APPOGGIO MOTRICE: MERCEDES BENZ 950.03.
Lunghezza 11 m
Larghezza 2,55 m
Altezza 4 m
Peso 18 t

CONFIGURAZIONE TECNICA:

MONITOR
1 Quadsplit Miranda Kaleido Quad
1 Sistema multiviewer Kaleido-X Miranda,
da 96 ingressi HD/SDI/PAL e 8 uscite HDMI
2 LCD Monitor TV-Logic 46″ HD
6 LCD Monitor TV-Logic 40" HD
3 LCD 24″ Monitor TV-Logic HD
14 LCD 17″ Monitor TV-Logic HD
2 Monitor CRT 19" HD a tubo Classe 1

CARATTERISTICHE GENERALI
– UNITA' REGIA A SINGOLA ESPANSIONE
– SUPPORTO DI 20 TELECAMERE IN ALTA DEFINIZIONE

AMBIENTI OPERATIVI
– REGIA VIDEO
– REGIA AUDIO
– CONTROLLO CAMERE / RVM / SSM

TELECAMERE
– 14 telecamere HD THOMSON LDK 6000
– 2 telecamere HD THOMSON LDK 6200 super slow motion

4 Ottiche HD FUJINON XA 101×9,3 BESM con sistema PF
2 Ottiche HD FUJINON XA 87×9,3 BESM
3 Ottiche HD FUJINON XA 72×9,3 BESM
2 Ottiche HD FUJINON HA 27×6,5 BESM
2 Ottiche HD FUJINON HA 18×6,7 BERD
3 Ottiche HD FUJINON HA 13×4,5 BERD

14 cavalletti Sachtler OB 2000 con testata Vektor 9000
2 gas pedestal Vinten da studio

REGIA VIDEO PRIMARIA:
– n.11 quadsplit MIRANDA Kaleido Quad
– n.1 multi-image processors MIRANDA Kaleido X
96 ingressi – 8 uscite
GVG Xten-DD 3ME HD da 72 canali
2 pannelli mixer indipendenti per produzioni multilaterali
ed unilaterali contemporanee
Pannello principale con 3 banchi
Pannello secondario con 1 banco
Al sistema possono essere collegati ulteriori pannelli esterni,
di cui 1 in dotazione da 3 banchi.

1 GVG Ram Rec/Player 4ch. HD/SD K2

– matrice video 256×256
– parete monitor ergonomica
– 2 monitor 46″ LCD TVLogic
– 6 monitor 40″ LCD TV Logic
– 4 monitor 24″ LCD TV Logic
– 12 monitor 17″ LCD TV Logic
– 2 postazioni producer
– 2 monitor CRT 17″ Ikegami

AREA RVM/SUPERSLOMO CON:
2 EVS XT2 6 flussi HD/SD
2 EVS XT2 4 flussi HD/SD
2 HDCAM Sony HDW2000
1 Digital Betacam Sony DVW A500P
Betacam SP Sony BVW D75PS
5 IMX Sony M2000PS
1 X-DCAM HD Sony PDWHD-1500
4 DVD recorder con disco di memoria integrato da 160-250GB

AREA TECNICA/CONTROLLO CAMERE CON:
3 postazioni controllo camere per 20 telecamere HD
16 CCU HD GVG LDK 4502
2-4 CCU HD SSM GVG LDK 4506
20 OCP GVG OCP400
1 master set up GVG MCP40
5 Strumentazione Tektronix (1 xWFM 7000; 1 x WFM 7100; 2 x WFM 700;
1 x WFM 7100 VGA 1HE)

REGIA AUDIO PRIMARIA:
Il sistema audio, Mixer Audio e Base Device
sono connessi fra di loro con una struttura in fibra monomodale
coprendo percorsi fino a 20Km.
STAGETEC AURUS AUDIO CONSOL con codifica Dolby E
Configurabile in 7.1/5.1/Stereo/Mono
7 Layer da 32 Fader motorizzati abilitati produzioni audio follow video

Mixer di Backup: Yamaha 02R96 con ingressi e uscite in Madi,
collegata alla matrice Nexus.

Tutti i sistemi di ingresso e uscite sono integrati nella matrice.
Matrice Audio 4096×4096 STAGETEC NEXUS composta da 9 Base Device,
processing e conversione dei segnali nei singoli Base Device
La matrice audio è configurata per:
· 112 ingressi microfoniche
· 176 ingressi analogiche
· 216 ingressi AES/EBU
· 112 uscite analogiche
· 196 uscite AES/EBU
· 2 schede MADI da 64 In x 64 Out in AES/EBU
· 22 Schede Mux / D-Mux HD/SDI da 16 Ch.

SISTEMA DOLBY
2 Microfoni Dolby Soundfield DSF-2 completi di processore 5.1
2 Dolby E Encoder DP 571
1 Dolby E Decoder 5.1 DP 572 E
2 Dolby Encoder Pro Logic DP 563
1 Dolby Decoder Pro Logic DP 564
1 Dolby Audio Tool DP 570
1 Dolby LM 100
1 Soundfield decoder Stereo/5.1 UPM-1M

SISTEMA INTERCOM
Riedel Artist 128 x 128
Completa di 32 Pannelli digitali

MICROFONI
2 Sennheiser diversity 8 canali
4 Sennheiser SK50
10 Sennheiser senza fili SKM5000
10 Neumann KM 81 I
4 Neumann KM 82 I
2 RSM 192 Stereo Configurabili
4 Sennheiser MD431 II
2 sistemi radiomicrofoni Wisycom

DISTRIBUTORI + SINCRONIZZATORI
32 Distributori PAL
14 Distributori SDI
8 Distributori e convertitori da HD/SD in HD/SD e SD
8 Distributori e convertitori da HD/SD in HD/SD e PAL
8 GV UP/Down Converter SD/HD
18 GV Frame Syncronizer HD
8 GV Frame Syncronizer SD/PAL
4 GV SDI Aspect Ratio Converter

7 cestelli Fibra Network complete di.
· 32 schede Video HD/SDI ottiche/elettriche
così come elettriche/ottiche
· 9 CVDM
· 6 Schede Rete LAN
· 4 Schede Mux/D-Mux
· 4 Schede GPI + porte 422

MATRICE e MATRICE VIDEO
1 matrice video GV Trinix HD/SD 256×256
1 router RS422 128 porte
Jupiter Sistema di controllo

EQUIPAGGIAMENTO ADDIZIONALE :
24 altoparlanti Genelec, K&H
1 processore effetti digitali audio Lexicon 300L
1 Jingle machine Instand Replay
1 DAT Forstex D-20B
2 CD player Sony
1 Maya Centauri ISDN codec
5 Riedel Connect Duo e Solo ISDN codec
8 ibridi telefonici

PressPool

Progetto

Progetto

- Virtual Press Office - Ufficio Stampa - Abbiamo realizzato questa Sala Stampa Virtuale per: * fornire alle aziende i supporti comunicativi essenziali alla crescita corporate,* dare una maggiore visibilità ad alcuni...

PressPool Abroad

PressPool Abroad

OUR MAIN COURSES (FOR INTERNATIONAL CUSTOMERS): PressPool Press office "main courses" (for international customers) are: * Creating press releases and case studies on target * Create and populate international websites * Web videos, pure...

Adsense XP

  PressPool p.iva 03912510967