 PressPool ufficio stampa digitale

Petizione, firmate anche voi: "Recupero degli archivi videomagnetici delle TV e RADIO Private Italiane."

A Busto Arsizio, fino al 3 dicembre potete visitare la mostra "Passerella" dedicata nello spazio espositivo di via Zappellini 3.

Ce ne siamo già occupati in passato su queste pagine ma evidentemente i tempi sono maturi per un'altra incursione. L'argomento? Gli archivi audiovisivi, i programmi televisivi e la loro conservazione.
É scottante, infatti la continua e inesorabile crescita del video in elettronica, per non parlare della pellicola che oramai è un retaggio del passato, ha generato una quantità davvero indescrivibile di contenuti che in pratica è molto difficile conservare -anche solo dopo un decennio- proprio perché girati in standard e formati molto diversi e sempre migliori per qualità. Si tratta, evidentemente, di un patrimonio inestimabile di ricordi e documenti validi a tutti i livelli che coinvolge tutto i nostro passato e quindi è un'eredità storica, sociale e culturale inimmaginabile.


La continua ed incessante evoluzione dei formati di memorizzazione del video ha negli anni prodotto materiali in moltissimi formati (e parliamo ovviamente solo del professionale/broadcast) con standard e formati di nastri sempre più piccoli e quantitativi che per essere letti oggi comportano l'impiego di macchine "dinosauri del passato", ormai pressoché inesistenti o di difficile manutenzione. Oltre a invecchiare le macchine e diventare quasi introvabili, sono -ahimè- invecchiati anche quei fantastici e indispensabili tecnici che conoscevano il mondo del video analogico come le loro tasche.
Oggi diviene quindi decisamente determinante fare squadra per trovare una strada percorribile che consenta di salvaguardare gli archivi video. A tale proposito i professionisti del video, guidati da Adolfo Guzzetti di AG Video, stanno firmando una petizione sul recupero dei nastri magnetici o archivi radio televisivi italiani.
L'occasione è stata la presentazione della nuova Legge sul Cinema, lunedì 21 novembre, presso la scuola del cinema di Milano, da parte del Ministro Franceschini, della Senatrice Di Giorgi e dell'estensore dei decreti attuativi dottor Borrelli, a cui la petizione verrà presentata appena raggiunte le firme necessarie. Il progetto è interessante e a diversi livelli; si vogliono coinvolgere i giovani per formarli sulla gestione e la manutenzione di quelle macchine che sono irrinunciabili per trasformare informazioni analogiche in digitali per una catalogazione e una indicizzazione che possano garantirne un riuso futuro.
A essere interessati sono in molti, stazioni radio, tv, enti pubblici, privati, fondazioni, produttori di contenuti, tutti siamo tesi alla salvaguardia e il recupero degli archivi storici registrati sui supporti magnetici, molto più a rischio della pellicola, anche se decisamente più giovani.
Per firmare la petizione andare su questa pagina...
https://www.change.org/p/ministero-di-beni-culturali-recupero-degli-archivi-videomagnetici-delle-tv-e-radio-private-italiane

PressPool

Progetto

Progetto

- Virtual Press Office - Ufficio Stampa - Abbiamo realizzato questa Sala Stampa Virtuale per: * fornire alle aziende i supporti comunicativi essenziali alla crescita corporate,* dare una maggiore visibilità ad alcuni...

PressPool Abroad

PressPool Abroad

OUR MAIN COURSES (FOR INTERNATIONAL CUSTOMERS): PressPool Press office "main courses" (for international customers) are: * Creating press releases and case studies on target * Create and populate international websites * Web videos, pure...

Adsense XP

  PressPool p.iva 03912510967