3Zero2 Tv il Paradigma Decentralizzato e la Produzione Remota dal Vivo

RP1In un anno il panorama è mutato radicalmente ma lungo un percorso già previsto

Il 2020, fortemente segnato dalla pandemia, verrà ricordato certo anche come anno climax dello streaming e della remote production.

Infatti la richiesta di contenuti on demand e della produzione a distanza hanno toccato punte mai raggiunte in passato. 

Tutti i principali player nel settori dei media hanno dovuto adattarsi alle nuove necessità e chi, come 3Zero2 Tv, aveva già da tempo percorso queste strade, ha, semplicemente, premuto ulteriormente sull'acceleratore.

3Zero2 TV è la quarta consociata di EMG in Italia mentre le altre tre sono 3Zero2 Studios, Global Production e Netco Sports.

Anche se ora ci stiamo sempre più riallineando verso una certa "normalità", piattaforme di webcast, società di eventi dal vivo e produttori di video e broadcaster hanno dovuto, volenti o nolenti, considerare di spostarsi verso la produzione remota, data l'impossibilità di replicare in toto procedure produttive impiegate fin qui.

Gli sforzi per mantenere il mondo connesso in remoto sono stati ripagati da grandi soddisfazioni al punto che molti attori di questi settori sicuramente manterranno queste procedure di produzione anche in futuro, anche col rientro alla auspicata completa “normalità post pandemia".

RP4Sono in molti a pensare che questo periodo non abbia fatto altro che accelerare una rivoluzione già in atto e la produzione di video in remoto e gli eventi virtuali non sono certo concetti nuovi. 

Tra queste 3Zero2 Tv, infatti, già da diversi anni, molto prima della pandemia, proponeva la remote production come standard per le produzioni live, anche a “budget compresso”.

I vantaggi reali degli eventi virtuali e dei servizi di produzione remota sono diventati essenziali, sono sotto gli occhi di tutti e sono qui per rimanere in futuro, anche se fino a ieri erano spesso visti, erroneamente, solo come soluzioni di nicchia.

3Zero2 Tv in qualità di azienda multiservizi impegnata in modo trasversale in produzione di video in studio, in esterne, live streaming, webcasting e produzione di eventi, ha segnato il passo e investito ancora di più nello sviluppo di flussi di lavoro remoti, nella definizione delle offerte e nella gestione delle aspettative dei clienti.


Gennaro Lenci
 responsabile della parte di MCR e remote production di 3Zero2 conferma: 

"In qualità di riconosciuti protagonisti nel settore della produzione remota e gestori di piattaforme di eventi virtuali abbiamo solo accelerato un po' il passo, infatti da tempo abbiamo implementato infrastrutture basate su IP e web in grado di ospitare eventi virtuali con partecipanti remoti e trasmettere video in diretta da venue remote a un vasto pubblico sia online sia sulla tv lineare.

Questo ci ha permesso, ormai da tempo, di proseguire in un'offerta di produzione completa e capace, semplicemente raffinando meccanismi non più “sperimentali” ma più che verificati.

Anche l'improvviso afflusso di nuovi utenti, catalizzato dalla praticità ed economicità della remote production, non ha creato alle nostre piattaforme e strutture di produzione alcuna interruzione dei flussi o discontinuità".

"Ci siamo attenuti a ciò che sappiamo fare meglio" 

La proverbiale affidabilità di 3Zero2 Tv si è quindi riflessa anche sui i fornitori di servizi che si sono “appoggiati” e che, quindi, sono stati in grado di crescere abbastanza velocemente per soddisfare la domanda con nuovi modi per espandere la propria offerta.

In pratica, malgrado un anno disastroso da tanti punti di vista per il sociale, in qualità di fornitori di servizi ad alta tecnologia 3Zero2Tv si è concentrata sul miglioramento dell'esperienza del cliente e sull'espansione dei set di funzionalità.

Ci si è riusciti includendo nell'offerta approcci più avanzati e scalabili alla produzione remota e alla qualità video, nonché con la ricerca di metodi ancora più affidabili per il contributo remoto.

 

Gennaro Lenci riprende: 

"Volevamo garantire la massima qualità dei contributi remoti, per aiutare a tradurre gli eventi di persona in eventi virtuali e poi integrarli in un'offerta "stabile".

Intuendo che il tempismo sarebbe stato fondamentale e premendo l'acceleratore anche sulla connettività - la cui crescita esponenziale già era programmata - abbiamo espanso tutti i nostri servizi mediante integrazioni e partnership per aiutare a soddisfare le nuove esigenze dei clienti. 
Ne sono prova, ad esempio, i collegamenti dedicati col mix Milan Internet Exchange di Caldera Park, ossia l'interchange point dove confluiscono tutti i service provider di tutto il mondo.

Nel 2020, la sfida più grande è stata la scalabilità abbastanza rapida da tenere il passo con la massiccia domanda, mantenendo lo stesso livello di professionalità e gestendo le aspettative dei clienti. 

Grazie alle precedenti esperienze dell'azienda con i flussi di lavoro di produzione remota, ci è stato molto più facile l'adattamento alla nuova realtà e moltiplicare i prodotti televisivi e in streaming in produzione remota, anche con apparati più snelli e codec che eliminano virtualmente il ritardo.

Questo ci permette di seguire i clienti e i produttori indipendenti anche di piccole dimensioni, come club e squadre, e aiutarli nel continuare a crescere, permettendo loro di essere pronti ad aumentare o diminuire le loro operazioni come serve, per tenere il passo con la domanda."

 

La remote production e la produzione da casa

RPIn passato le tipiche media company facevano molto affidamento sulle risorse degli studi fisici e sui team AV in sede per produrre notizie, eventi sportivi e show in diretta. 

Purtroppo, come sappiamo, le restrizioni sul posto di lavoro hanno colpito duramente queste produzioni.

Le aziende dovevano trovare rapidamente modi per decentralizzare le loro suite di produzione e consentire al personale AV di lavorare da remoto.

3Zero2 Tv a tal fine, fin dall’inizio della pandemia aveva installato postazioni di lavoro a casa che permettono la collaborazione online e in un'ottica stabile e orientata al futuro, ossia non ad interim.


Dove non è stato possibile trasferire l'attrezzatura, il personale è in grado di gestire la regia nella doppia sede di Milano Deruta e Cologno, a distanza, da casa o dalla venue.

Alcuni talenti o conduttori hanno allestito set cinematografici a casa, completi di illuminazione professionale e schermi verdi. 
Un robusto sistema di backchannel per la comunicazione è stata la chiave per mantenere tutti connessi durante le operazioni. 

Col passare del tempo, a piccoli gruppi di personale essenziale è stato consentito di tornare sul set fisico, ma la maggior parte del team può continuare a lavorare da casa.

La tecnologia AV-over-IP esistente e diverse implementazioni “in house” hanno semplificato il passaggio a flussi di lavoro remoti decentralizzati. 

I ruoli di produzione individuali come mixer audio, operatori GFX, highlight e produttori, ora hanno pieno accesso alle workstation in regia, ma anche da casa. 

RP3Una delle prime sfide nella remote production è stata il controllo della qualità video del contributo remoto e l'affidabilità del segnale.

Durante questo periodo di pandemia e nei primi mesi del 2021, tutti si sono resi conto di quali enormi risparmi e “razionalizzazioni di produzione” sono possibili decentralizzando il personale e virtualizzando gli studi.

In questo paradigma decentralizzato che sicuramente proseguirà anche in futuro, gli obiettivi principali saranno il perfezionamento continuo delle infrastrutture remote e l'ottimizzazione delle comunicazioni interne del team.

È anche chiaro che esiste un grande potenziale per introdurre prodotti e servizi di produzione remota veramente innovativi che un giorno non lontano potrebbero diventare standard del settore.

###

2021 ©RobertoLandini pressoffice presspool.it - EMG in Italia

didascalia

3Zero2 Tv: produzione remota per creare un coinvolgimento reale e, soprattutto, costruire relazioni più profonde con i clienti.